Stop condensa, vai sul sicuro!

stop-condensa

Halloween è alle porte insieme a una stagione invernale che, sebbene quest’anno stenti a decollare, porterà inevitabilmente nebbie e piogge.

La maggiore umidità presente nell’aria favorisce la formazione di condensa nelle connessioni elettriche.

Dunque, se macchinari o impianti smettono all’improvviso di funzionare, non è a causa di un sortilegio: molto più realisticamente, la causa è da attribuirsi a una “presenza” indesiderata: la condensa.  

La risalita

Per effetto del fenomeno di capillarità, la condensa risale dai cavi fino ai connettori elettrici, interrompendo il passaggio dell'elettricità. Ciò accade in caso di scostamento tra la temperatura e la pressione all'interno e all'esterno dell’apparecchiatura elettrica. 

Impianti di processo

Per risolvere il problema non basta “asciugare” l’apparecchio, ventilandolo. La connessione elettrica va protetta adeguatamente, con connettori impermeabili all’acqua e alle polveri (caratterizzati dagli indici di protezione IP66/IP68/IP69K) abbinati a una barriera interna contro l’umidità.

Questo è importante soprattutto negli impianti di processo, nei quali si concentrano atmosfere aggressive o si verificano frequenti infiltrazioni d’acqua. 

La soluzione

Permettono di far fronte a queste esigenze i nostri connettori IP68/69K e quelli della gamma xDRY®, altamenti affidabile per installazioni in ambienti gravosi e resistenti alle penetrazioni di umidità dal cavo per effetto della suddetta capillarità.

I connettori xDRY® si caratterizzano per l’elevata stabilità rispetto alle variazioni di temperatura e per la resistenza agli agenti chimici: tutti fattori che determinano l’invecchiamento del prodotto.

Con l’arrivo della stagione invernale, prendi le giuste precauzioni: scegli Techno.

inline_Techno_Pannelli_Stand_200x300_v1-a.jpg